Palermo, Filippi: "Odjer non è solo uno che fa legna. Doda è un titolare ma bisogna stare attenti"

10.10.2021 19:37 di Davide Raja   vedi letture
Palermo, Filippi: "Odjer non è solo uno che fa legna. Doda è un titolare ma bisogna stare attenti"
TuttoPalermo.net
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Giacomo Filippi, tecnico rosanero, ha rilasciato alcune parole al seguito della vittoria contro il Foggia. Ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "Siamo sempre stati equilibrati ed attenti. Abbiamo lavorato per dare serenità e fiducia ai ragazzi, cercando di eliminare qualche blocco mentale. La classifica? Siamo solo all'ottava giornata per cui pensiamo partita dopo partita. Giocare contro Zeman dà sempre una sensazione particolare, è un uomo dalle grandi virtù che ha dato una svolta nel modo di intendere il calcio. Non ci dobbiamo deprimere quando perdiamo e non ci dobbiamo esaltare quando vinciamo. Dobbiamo solo dare continuità. Non vedevo l'ora di salutare Zeman, è una persona schietta. Ha un sapore bello battere una squadra come il Foggia. Odjer sta bene, peccato per l'espulsione dubbia col Campobasso. Noi giochiamo sempre alla stessa maniera, può cambiare qualche interprete. Il mio non sembra un attacco sterile, lo dicono i numeri. Vi posso garantire che la mia è una squadra che crea tanto e oggi Alastra ha fatto un paio di interventi decisivi. Abbiamo trovato una squadra alta con i centrocampisti a fare da termometro ma anche gli esterni hanno lavorato bene sulle linee di passaggio. Cartellini gialli? Siamo stati poco lucidi con Luperini, Dall'Oglio ma soprattutto con Marconi che è rientrato senza il permesso. Odjer non lo metto perché fa legna e basta ma perché fa scorrimento e buoni passaggi. Doda per me è un titolare ma è giovane e bisogna stare attenti a non portarli troppo alle stelle. Sta facendo molto bene per cui non vedo oggi nessuna concorrenza con Almici".