Speroni, voglio l'Italia, ma non la Longobarda...

07.02.2011 17:28 di Tutto Palermo Redazione   vedi letture
Fonte: calciomercato.com
Speroni, voglio l'Italia, ma non la Longobarda...

Superfluo ricordare ai più mister Canà, Borlotti, Aristoteles e gli altri fortunati interpreti della commedia L'allenatore nel pallone datata 1984. Tra i personaggi chiave del film c'è pure il bomber belloccio Speroni, invidioso dell'asso brasiliano e amante della Presidentessa Licinia Lentini. Sua la battuta tagliente a commento della Bi-zona proposta da Canà-Banfi: 'Ma mister, che si gioca in quindici?'

Il buon Speroni, l'attore livornese Stefano Davanzati, non ha mai calcato i campi di calcio italiani, ma il suo omonino argentino Raul Alberto potrebbe riuscirci nelle prossime settimane.
Trequartista-punta classe 1986, dopo aver militato nel modesto Carabobo (Venezuela), è sbarcato in Italia in cerca di ingaggio. Nel suo passato esperienze con Arsenal de Sarandí, Estudiantes, Velez e Zamora. E' svincolato, ha buoni piedi e ha già rifiutato ingaggi interessanti in Sud America.