ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Sito Palermo, Principato: "Volevo essere partecipe per la rinascita del Palermo. Girerò a Mirri a titolo gratuito tutti i domini che ho comprato"

30.07.2019 20:32 di Gabriele Di Tusa   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
ESCLUSIVA TUTTOPALERMO.NET - Sito Palermo, Principato: "Volevo essere partecipe per la rinascita del Palermo. Girerò a Mirri a titolo gratuito tutti i domini che ho comprato"

Emanuele Principato, tifoso del Palermo sin da bambino ed autore del sito web che ha messo in hype le menti pensanti di ogni testata giornalistica dedicata al Palermo, è stato intervistato in esclusiva da TuttoPalermo.net.

Com'è nata questa idea e perché?

"Ho sempre voluto partecipare attivamente alla rinascita del Palermo, le mie competenze sono di ambito informatico e digitale essendo un laureando in Ingegneria Cibernetica dunque ho pensato di dare un aiuto alla società acquistando vari domini che potrebbero rappresentare la società per poi girarli gratuitamente alla stessa ed ovviamente tutto questo sarà fatto senza scopo di lucro, ma solo per amore verso quello che amo più al mondo".

Ne hai parlato con il presidente Dario Mirri? Se si, qual è il messaggio che hai inviato a quest'ultimo?

"Si, ne ho parlato con Mirri. Ho contattato personalmente lo stesso alla sua mail lavorativa della Damir, ho avuto una chiacchierata prima che il bando fosse stato vinto dalla suddetta società riguardo alla mia disponibilità per un aiuto il Palermo ove possibile e proprio Mirri mi aveva cortesemente risposto che in seguito ci saremmo sentiti a tempo debito. Dopo che la Hera Hora s.r.l. ha vinto il bando del comune ho acquistato i domini ed ho realizzato una piccola pagina sulla falsa riga del sito presente sulla Hera Hora ed ho contattato il presidente sempre via mail avvisandolo di tutto e proponendogli di girargli i domini a titolo totalmente gratuito".

L'attuale nuova proprietà ti ha risposto? Qual è stata la risposta di quest'ultima?

"Non ancora a questa mail, ma è comprensibile visto il carico di lavoro a cui sono stati sottoposti negli ultimi giorni".

Quali le tue considerazioni su questa nuova società e il tuo augurio per il futuro del nuovo Palermo?

Sono da sempre stato pro-Mirri. Dopo tanti anni di delusioni e amministrazioni scellerate che ci hanno portato al fallimento. Penso che non ci sia una miglior soluzione a quella che si è venuta a verificare in questi ultimi giorni ovvero una cordata formata da palermitani tifosi per la squadra della propria città. Questo può assicurarci, secondo me, il massimo impegno, da parte di questa società, per portarci ai fasti di un tempo. Se consideriamo inoltre che Mirri è il nipote di Renzo Barbera possiamo trarre le migliori conclusioni. L’augurio che rivolgo alla nuova società è che riesca a ricucire il rapporto tra squadra e tifosi che si è sgretolata nell’ultimo tempo e ovviamente di tornare grandi insieme".