Palermo calcio a 5, Todaro: "Speriamo ancora in un ripescaggio. Inviatiamo chiunque a diventare socio"

25.06.2020 22:19 di Francesco Paolo Palazzo   Vedi letture
© foto di Bartoli Davide
Palermo calcio a 5, Todaro: "Speriamo ancora in un ripescaggio. Inviatiamo chiunque a diventare socio"

Roberto Todaro, vice presidente del Palermo Calcio a 5, ha parlato durante la diretta di FPS Live. tra i temi trattati il campionato concluso al secondo posto dopo il blocco dei campionati e anche una bella iniziativa aperta a tutti gli appassionati, ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "Il Palermo calcio a 5 nasce da tifosi del Palermo. Tutti, dal presidente in giù, sono tifosi rosanero. Abbiamo ricevuto la notizia che le attività del calcetto verranno bloccate nuovamente. La Sicilia aveva aperto in anticipo rispetto al resto della nazione ma da Roma è arrivato lo stop. Fa rabbia vedere aperte, discoteche, locali dove la gente si assembra e poi vedere bloccare le nostre attività. Per allargare la base dei nostri sostenitori abbiamo deciso di far partire un’operazione simpatia dal nome Ripartiamo. Sul sito del Palermo Calcio a 5 è possibile fare una donazione libera per entrare a far parte dei soci, in cambio si verrà omaggiati di un gadget del Palermo calcio a 5. Abbiamo già ricevuto una risposta molto positiva da tutto il mondo. Qualcuno di noto ha già fatto una donazione importante e, anche se non posso dire chi sia, lo ringrazio pubblicamente”. La squadra palermitana potrebbe avere ancora qualche chance di promozione: “Abbiamo dovuto sospendere il campionato quando eravamo in seconda posizione- continua Todaro- ma purtroppo abbiamo dovuto fermare la nostra rincorsa al primo posto. C’è stato il blocco delle retrocessioni. Sicuramente saliranno le prime visto che le promozioni avverranno ma non sappiamo ancora cosa accadrà alle seconde. Noi qualche speranza l’abbiamo perché siamo la migliore seconda in tutta la Sicilia. Tenevo a dire una cosa. Io e altri tre amici, tifosissimi rosanero e collezionisti di maglie abbiamo formato un gruppo, Collezionisti Rosanero e metteremo a disposizione per il museo, che aprirà a novembre, le nostre maglie