Calcio, riforma dei campionati più vicina?

25.05.2020 14:47 di Claudio Puccio   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Calcio, riforma dei campionati più vicina?

Come già evidenziato nelle scorse settimane da TuttoPalermo.net, la situazione emergenza coronavirus potrebbe favorire una totale riforma dei campionati italiani. Secondo quanto riportato sul proprio profilo Twitter dal giornalista Michele Criscitiello, Direttore di Sportitalia, ci sarebbe già l'accordo tra le Leghe ad esclusione della Lega Pro. Governo, che ha emanato un Decreto che dà in tal senso pieni poteri decisionali alla FIGC, e il CONI sarebbero d'accordo sulla nuova formazione dei campionati che sarebbe la seguente: Serie A a 20 squadre come oggi; Serie B con due gironi da 20 con 20 squadre che verrebbero prelevate dall'attuale Serie C procedendo per ordine di classifica; la Serie C diventerebbe un campionato dilettantistico con 60 squadre tra le attuali, le promosse dalla D (tra cui il Palermo) e altre a completamento provenienti dall'attuale D; la Serie D sarebbe formata da 9 gironi da 18. La Serie B vedrebbe aumentata la quota di diritti TV dalla A dall'attuale 6% al 10%. La riforma potrebbe penalizzare il Palermo che si vedrebbe inserito in un campionato rappresentante si il terzo livello del calcio italiano ma non più professionistico. Il tutto verrà comunque discusso nel prossimo Consiglio Federale che dovrebbe tenersi il 3 giugno o, al massimo, qualche giorno dopo.