Palermo, Corini: "Mancano ancora 11 partite può succedere ancora di tutto"

01.03.2024 14:21 di Roberto Ospedale   vedi letture
Palermo, Corini: "Mancano ancora 11 partite può succedere ancora di tutto"
TuttoPalermo.net
© foto di Mario Giglio/TuttoPalermo.net

Il tecnico rosanero Eugenio Corini è intervenuto nella classica conferenza stampa pre gara in vista della trasferta di Brescia, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Sicuramente queste ultime due partite non hanno infranto il sogno del secondo posto ma sicuramente lo hanno rallentato visto il pareggio di Cremona e la sconfitta interna contro la Ternana ma come vi ho già detto mancano altre 11 partite e quello che è successo a noi può capitare anche ad altre squadre quindi noi dobbiamo pensare a noi esclusivamente alla nostra partita cercando di dare il massimo e con 11 partite ancora da giocare per me può succedere ancora di tutto la sconfitta con la Ternana ha rallentato la corsa all'obiettivo ma sicuramente non frena le nostre ambizioni. Penso che in un campionato lungo e stressante come la serie B le sorprese sono sempre dietro l'angolo noi dobbiamo rimanere attaccati alla classifica abbiamo subito una sconfitta dolorosa che ci allontana dal secondo posto ma abbiamo caratteristiche e risorse per riprenderci dobbiamo concentrarci nel fare una grande partita contro il Brescia portando via punti importanti, domani ci sarà bisogno di un mix perfetto sia gente che sta bene da un punto di vista atletico ma anche di tecnica di lucidità di qualità c'è bisogno di tutto per reagire ad una sconfitta che ha generato delusione ma già dal giorno dopo la sconfitta ho visto i ragazzi propositivi con voglia di lottare e di sacrificarsi per disputare una grande partita a Brescia devo scegliere solo chi partirà dall'inizio e chi subentrerà a partita in corso. Secondo me i goal presi in queste ultime due partite con sono stato per un problema di modulo ma anche per alcuni errori individuali ma non vedo una squadra che non regge il campo e che non faccia una fase di non possesso in un certo modo siamo una squadra che ama giocare ed attaccare quindi in determinate situazioni di concede qualcosa ma ritengo che abbiamo trovato un buon equilibrio anche nella fase di non possesso e l'avevamo trovato anche non subendo goal in alcune partite, mentre a Cremona è stata un'occasione persa per come si era messa la partita contro la Ternana dopo il 2-1 loro ci siamo fatti prendere dalla frenesia di andare a cercare il pareggio perdendo di conseguenza misure e distanze fra i reparti perdendo la lucidità, è un peccato dal mio punto di vista perché per alcuni tratti la partita era in pieno controllo ed avevamo il dominio della situazione come ho detto stamattina ai ragazzi le partite si possono vincere anche 1-0 come proviamo la percezione di poter segnare da un momento all'altro dobbiamo essere più bravi ad avvertire il pericolo di subire qualche rete la partita di martedì mi ha ricordato per lunghi tratti quella contro il Lecco in casa , pensi di poter passare in vantaggio e prendi il primo goal provi a recuperare e prendi il secondo poi gli avversari si coprono bassi e la partita si complica e diventa difficile recuperare, questo vi deve servire da lezione per eventuali partite simili che ci troveremo ad affrontare da qui alla fine".