Cavese, Campilongo: "Quello che manca è senza nessun dubbio la serenità che può arrivare con una vittoria"

07.01.2021 21:00 di Rosario Carraffa   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Cavese, Campilongo: "Quello che manca è senza nessun dubbio la serenità che può arrivare con una vittoria"

Il neo tecnico della Cavese, Salvatore Campilongo, ex attaccante del Palermo, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di sabato pomeriggio contro i rosanero, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Se sono tornato è perché sono molto legato alla città. Ho trovato una squadra un po' a terra psicologicamente. Quello che manca è senza nessun dubbio la serenità che può arrivare con una vittoria. La squadra deve essere più sbarazzina, dobbiamo portare più giocatori in attacco. Dobbiamo vincere, non possiamo accontentarci del pareggio. Posso dire che non giocheremo più con il 4-3-3, questo è sicuro. Lavoriamo a più soluzioni, voglio una squadra corta e propositiva. Mercato? Ci servono 3-4 giocatori. Per Bubas avrei fatto carte false, è un attaccante moderno che sposa la causa: può giocare sia esterno che prima punta. Ha preferito Cava ad altre piazze". Campilong ha anche parlato della sua ex squadra: "Sono stato benissimo a Palermo e ho dei bellissimi ricordi in Sicilia. Ho lasciato tanti amici e tanti rapporti in Sicilia, la tifoseria è fantastica. Abbiamo un pò fallito, nonostante avessimo una grande squadra con compagni come Iachini, Rizzolo, Petrachi, Taccola, Criniti, Maiellaro. L'annata non è stata straordinaria. Il Palermo ha calciatori importanti, che hanno anche calcato i campi di Serie B. Ma noi dovremo fare la nostra partita, fatta di grande attenzione".