Calcio italiano, deferite per Trapani, Catania e Siena

27.05.2020 00:24 di Aldo Sessa   Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Calcio italiano, deferite per Trapani, Catania e Siena

"Il Procuratore Federale a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Trapani (Serie B) per non aver pagato, entro il termine del 16/03/2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per la mensilità di febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati. Deferiti inoltre i dirigenti del club siciliano Giuseppe Pace, Presidente del Consiglio di Amministrazione, e Monica Pretti, Consigliere Delegato. Deferiti altri due club in Lega Pro, il Catania e il Siena, per non aver corrisposto, entro il 16 marzo 2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati. Deferiti inoltre i dirigenti Giuseppe Di Natale e Davide Franco (Catania); Anna Durio (Siena)". Questo il comunicato da parte della Procura federale. Come sottolinea TuttoPalermo.net, le società, oltre ad un ammenda certa da quantificare, sconterebbero due punti di penalizzazione in questo campionato se si riprende a giocare oppure nel prossimo.