Chelsea, flop Lukaku: ipotesi cessione a gennaio?

17.12.2021 10:42 di Marcello Scuderi   vedi letture
Chelsea, flop Lukaku: ipotesi cessione a gennaio?
TuttoPalermo.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La cessione di Romelu Lukaku dall'Inter al Chelsea nella scorsa finestra di calciomercato ha fatto molto clamore: il belga era la punta di diamante dei nerazzurri e il suo trasferimento è stato contemporaneamente il record di giocatore più costoso della storia dei blues e di giocatore più caro mai venduto dai nerazzurri per la corposa cifra di 115milioni di euro. Dopo una stagione da incorniciare all'ombra del Duomo di Milano, con l'attaccante trascinatore dell'Inter e ariete ideale per il gioco di Antonio Conte, il suo trasferimento a Londra avrebbe dovuto sancire il suo definitivo salto di qualità, proprio al Chelsea squadra che lo aveva lanciato nel grande calcio nel 2011 e che poi aveva detenuto il cartellino del giocatore per diversi anni, spedendolo sempre in prestito per poi disfarsene completamente nel 2014 con la cessione all'Everton. Dopo tanti anni il suo ritorno in blues era la più classica delle storie da "figliol prodigo" che va via incompiuto e torna campione.

Qualcosa però evidentemente va storto: Lukaku mette a segno 3 reti nelle prime quattro giornate di Premier League, segna 2 reti in Champions, ma di fatto il suo bottino con il Chelsea si apre e si chiude qui: 5 reti n 16 presenze e sempre con prestazioni mai all'altezza. Non si vede più il Lukaku che trascinava l'Inter a spallate e che trasformava in oro qualsiasi pallone, in Inghilterra si parla di flop e addirittura si ipotizza un suo addio a gennaio nel caso in cui i londinesi trovino un sostituto all'altezza. Il gioco corale di Tuchel sembra non giovare all'ex nerazzurro che, a quanto pare, sembrava molto più a suo agio agli ordini di Antonio Conte con il suo gioco di ripartenze maggiormente "Lukaku-centrico" che lo eleggeva a punto focale di tutta la squadra. Il belga in caso di permanenza avrà tutta la seconda parte di stagione per tornare a brillare e confermarsi uno dei migliori numeri 9 al mondo, la strada sembra tuttavia in salita, anche una parte di tifosi sembra non soddisfatto dal rendimento dell'attaccante e l'euforia di inizio campionato per il suo approdo a Stamford Bridge sembra affievolirsi.