Ex Juventus, la triste storia di O'Neill: "Ho bruciato 14 milioni"

19.05.2020 23:16 di Roberto Ospedale   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ex Juventus, la triste storia di O'Neill: "Ho bruciato 14 milioni"

L'ex talento uruguaiano Fabian O'Neill stella del Cagliari ed immensa delusione alla Juventus si é raccontato alla rivista La Nuova Lata, in merito alla sua dipendenza da alcol che ha fortemente condizionato la sua parabola ascendente nel mondo del calcio, ecco quanto evidenziato da TuttoPalermo.net: "La situazione adesso non è migliorata. I miei problemi, andati avanti nel corso degli anni, rimangono. Prima di tutto ho avuto problemi con l’alcool: dopo un’operazione alla vescica a cui mi sono sottoposto sei mesi fa. non avrei dovuto toccare un bicchiere per tre anni, ma ho resistito soltanto un mese. Va meglio almeno con le scommesse perché non ho più soldi per poter giocare” mi dà fastidio essere povero. Mi basta avere qualcosa perché i miei figli stiano bene e tenermi qualcosa per me, per poter mangiare.In Sardegna ero un idolo, alla Juventus scesi nelle gerarchie: giocavo con tanti fenomeni. Tra questi c’era anche Zidane: oggi tifo Real Madrid perché c’è lui. Ricordo che a Cagliari lottavamo per non retrocedere, io andavo in spiaggia i tifosi mi gridavano ‘Ubriacone’. Quando ottenemmo la promozione quegli stessi tifosi mi pagarono da bere. In carriera ho guadagnato tanto ma purtroppo i miei vizi mi hanno portato a bruciare 14 milioni di euro".