Palermo, si chiude il 2020 con un pareggio

24.12.2020 11:10 di Rosario Carraffa   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, si chiude il 2020 con un pareggio

Il Palermo ha chiuso il 2020, come già anticipato da TuttoPalermo.net, con un pareggio per 1-1 contro il Bari allo stadio "Renzo Barbera" di Palermo, confermando la decima posizione in classifica. Una gara giocata a viso aperto contro i pugliesi che occupano il secondo posto in classifica, con il pareggio che è stato il risultato più giusto per quanto visto durante tutta la gara. Purtroppo ancora una volta il Palermo ha creato diverse azioni da rete, ma è mancato il finalizzatore per riuscire a conquistare la piena posta in palio, anche se lo stesso Bari ha sbagliato tanto sotto la porta difesa da Alberto Pelagotti. Il Palermo è riuscito a conquistare un punto, grazie alla rete nel finale con il magistrale calcio di punizione battuto da Lorenzo Lucca che non ha lasciato scampo all'estremo difensore avversario. Nel mercato di riparazione la dirigenza rosanero dovrà provare a prendere una punta centrale di sicuro affidamento ed un centrocampista di qualità se vorrà lottare fino alla fine per raggiungere un posto nei play-off e poi per poterli provare a vincere. La rosa ha necessità di innesti di valore se vorrà realmente regalare una gioia ai propri tifosi, altrimenti sarà solo un campionato di transizione. Il tecnico Roberto Boscaglia potrebbe anche cambiare modulo permettendo di giocare fin dall'inizio in avanti con Roberto Floriano, Andrea Saraniti ed Andrea Silipo, giocando con il tridente con i due esterni che potrebbero permettere a Saraniti di avere vicino due giocatori che sono abili nel saltare l'uomo e soprattutto nel far arrivare cross precisi per per lui. Spesso non riesce ad essere incisivo perché non riceve palle giocabili all'interno dell'area avversaria. Si potrebbe provare uno schema che valorizzi due giocatori come Floriano e Silipo che sicuramente hanno tante qualità da potere mettere al servizio della squadra rosanero, che spesso sono dovuti partire dalla panchina giocando solo spezzoni di gare, in una posizione che li ha visti partire lontano dalla porta avversaria. Il popolo rosanero merita tanto e speriamo che la dirigenza riuscirà ad ingaggiare i giusti giocatori per la sessione invernale di calcio mercato.