Palermo, una squadra dai due volti: la società deve decidere cosa vorrà fare...

17.01.2021 16:40 di Rosario Carraffa   vedi letture
Rinaldo Sagramola-Dario Mirri
TuttoPalermo.net
Rinaldo Sagramola-Dario Mirri
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il Palermo ha perso per 1-2 nella gara giocata allo stadio "Renzo Barbera", contro la Virtus Francavilla, come già anticipato da TuttoPalermo.net, nel match valido per la 19ª giornata di Serie C, 2020/2021 girone C. Una gara dai due volti ma con le solite mancanze. Il Palermo ha giocato un buon primo tempo tenendo il pallino di gioco, ma sprecando diverse azioni da rete, riuscendo a passare in vantaggio con un gran tiro da fuori area di Nicola Valente che non ha lasciato scampo all'estremo difensore avversario. Nella ripresa è scesa in campo un'altra squadra che ha lasciato campo a gioco agli avversari che sono stati bravi prima a pareggiare e poi ha trovare la rete del raddoppio con una retroguardia rosanero che ha commesso non pochi errori. L'assenza in avanti di un bomber di esperienza si nota, come ormai viene ribadito fin prima di iniziare questa stagione. Il Palermo crea tanto, ma concretizza davvero poco, mentre spesso gli avversari con una sola azione offensiva degna di nota trovano la via del goal. C'è la sessione invernale di calcio mercato e si deve intervenire se si vorrà davvero provare a risalire in classifica per ottenere un ottimo piazzamento per i play-off e per poi provarli a vincere, altrimenti sarà un campionato dove le speranza saranno accese ad un lumicino. "Si volge ad attendere il futuro solo chi non sa vivere il presente" (Seneca). Il Palermo ha in rosa attaccanti molto probabilmente dal futuro assicurato nel mondo del calcio, ma servono giocatori già maturi per disputare le gare che sono sempre difficili di Serie C, che hanno esperienza e che hanno alle spalle diverse stagioni con diverse reti messe a segno. Purtroppo si è vista spesso l'inesperienza cosa che in una serie come questa non è permessa se si vogliono ottenere risultati importanti. Ora è tutto in mano alla dirigenza rosanero che dovrà decidere cosa vorrà fare in questo campionato...