Everton, Ancelotti: "Oggi priorità alla salute. Ripartire a maggio fuori discussione"

28.03.2020 10:24 di Aldo Sessa   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Everton, Ancelotti: "Oggi priorità alla salute. Ripartire a maggio fuori discussione"

L’allenatore dell’Everton, Carlo Ancelotti, è stato intervistato dal Corriere dello Sport, parlando della difficile situazione legata al Covid-19. Ecco le sue parole evidenziate da TuttoPalermo.net“Oggi la priorità è la salute, limitare il contagio. Tutto il resto è secondario. Quando si ricomincia, quando si finisce, le date, le promesse, le speranze… credimi, non m’importa, in questo momento è l’ultimo dei miei pensieri. La Premier ha imposto ai club di dare tre settimane di vacanza a tutti, giocatori, tecnici, staff. L’idea iniziale era quella di ripartire a maggio, ma è fuori discussione che ci si riesca. Sento parlare di taglio degli stipendi, di sospensione dei pagamenti. Mi sembrano soluzioni inattuabili. Mi fa ridere chi insiste a fare discorsi sui tempi per la preparazione. C’è addirittura chi parla di tre settimane di allenamento. Son cazzate. Quello della preparazione è un falso mito. Presto cambierà l’economia, e a tutti i livelli, i diritti televisivi varranno di meno, i calciatori e gli allenatori guadagneranno di meno, i biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi, ma forse più vero. Prepariamoci a una contrazione generale​​​​​​. Non c’è nulla di buono nel virus, soltanto dolore, disperazione, paura, timore per il futuro. Ma se si vuole trovare un lato positivo in tutto questo, beh, il ritorno all’educazione e a una vita di relazioni è quello augurabile”.