Palermo, Almici: "Maglia tolta? Gesto istintivo ma lo rifarei. Doda ha un grande futuro"

07.11.2021 16:47 di Davide Raja   vedi letture
Palermo, Almici: "Maglia tolta? Gesto istintivo ma lo rifarei. Doda ha un grande futuro"
TuttoPalermo.net
© foto di TuttoPalermo.net

Alberto Almici, terzino rosanero, ha rilasciato alcune parole a seguito della vittoria contro la Fidelis Andria. Eccole riportate da TuttoPalermo.net: "Sono contento per il gol e per aver portato a casa la vittoria. La gioia è per la vittoria del gruppo. Noi cerchiamo di lavorare giorno per giorno e partita dopo partita, senza guardare la classifica. I nostri avversari veri siamo noi stessi. Non voliamo alto né ci abbattiamo, dobbiamo avere equilinbrio all'interno del gruppo. Ogni partita va interpretata come se avessimo davanti il Real Madrid. Ciò che dà all'occhio oggi è l'unione del gruppo: ogni mio compagno dava l'anima in campo e questo mi ha lasciato più contento. Il mio calo? In ogni carriera ci sono momenti belli e momenti meno belli e l'importante è uscire da questi ultimi con la voglia di lavorare. Il periodo che ho passato io? Cerco sempre di stare sereno e di essere un professionista perché alla fine tutto torna. L'importante è la mentalità. Che effetto ci fa stare in alto? Tempo fa non potevamo competere per determinate posizioni ma adesso in tutta umiltà non possiamo parlare di Bari, Catanzaro o Avellino. Pensiamo solo a noi stessi. Proviamo determinate situazioni in allenamento ma durante la partita alle volte si sviluppa il gioco più da una parte che dall'altra. Ringrazio Valente per il passaggio. Doda? Cerco di dare molti consigli, lo ritengo un giocatore dal futuro importante. Penso che avrà una grande crescita e se ci sta con la crescita e con la giusta dedizione possa fare una grande carriera, ma lo stesso vale per me. Volevo dedicare il gol a mia moglie Francesca. Togliersi la maglia? Quando succede è istintivo. Mi è piaciuto esultare con i tifosi che hanno fatto tanta strada ma sono contento della vittoria".