Palermo, Boscaglia: "Primato? Pensiamo a vincere le prossime partite"

16.01.2021 14:10 di Roberto Ospedale   Vedi letture
Roberto Boscaglia
© foto di TuttoPalermo.net
Roberto Boscaglia

Il tecnico rosanero Roberto Boscaglia ha presentato la sfida casalinga alla Virtus Francavilla  nella conferenza stampa di rito, a 24 ore dalla sfida del "lunch time", valevole per l'ultima giornata del girone di andata del girone C di serie C, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Le partite delle 12.30 non sono una novità per me, noi spesso ci alleniamo di mattina, cambia poco. Valente può giocare a destra ma si trova molto meglio a sinistra. Per come stiamo giocando in questo momento, meglio averlo a sinistra. Il filotto di vittorie viene da solo, dobbiamo cercare di vincere le prossime partite. Ci vogliamo assestare in una posizione di classifica più importante per poi giocarci tutto nel finale di stagione. Non possiamo pensare troppo a lungo termine, ci dobbiamo guadagnare tutto giornata dopo giornata. Il mercato non mi preoccupa, si gioca sempre in undici. Rinforzarsi in questa sessione è molto difficile senza spendere o fare qualche scambio. Dobbiamo guardare a noi stessi, a quello che abbiamo, ai giocatori che stiamo conoscendo. Il filotto di vittorie viene da solo, dobbiamo cercare di vincere le prossime partite. Ci vogliamo assestare in una posizione di classifica più importante per poi giocarci tutto nel finale di stagione. Non possiamo pensare troppo a lungo termine, ci dobbiamo guadagnare tutto giornata dopo giornata". Ha poi affrontato l'argomento prossimo avversario: "La Virtus Francavilla è un avversario difficile e tosto, è in questa categoria da tanto tempo e sa come si giocano questo tipo di partite. Non so come verrà a giocare, siamo pronti a tutte le situazioni. Non sarà una partita facile, come contro la Cavese o altre che abbiamo giocato in casa. Mi aspetto una squadra che ci darà grande filo da torcere. Abbiamo degli obiettivi e dobbiamo puntare al massimo, ma nel brevissimo termine. Non dobbiamo essere stupidi da poter pensare di vincere il campionato, lo possono perdere gli altri. Facciamo la figura dei cretini se diciamo di voler vincere il torneo, non dipende da noi. Noi non siamo stupidi. Lucca sa che fiducia abbiamo in lui. È un giocatore forte ma deve lavorare tanto e dimostrare tanto. Il rigore lo sbagliano tutti, non va a influire le nostre decisioni e non destabilizza il suo equilibrio psicologico. Somma? Lo abbiamo rischiato quando non stava benissimo, ora mi aspetto tanto da lui, sta bene. Nelle ultime settimane abbiamo preso solo un gol da flipper, vuol dire che stiamo lavorando bene. Il girone d’andata è stato particolare, sono successe tante cose. Siamo molto soddisfatti dell’ultimo periodo, nonostante tutte le defezioni avute. Dobbiamo migliorare ancora. Palazzi o Martin? Le idee sono chiare, dipende cosa ci aspettiamo dalla partita e cosa vogliamo, sono tante cose che vanno a influire sulle scelte. L’ultimo dei miei pensieri Corrado e Floriano stanno bene e sono convocati. Non hanno i 90 minuti ma staranno con noi”.