Palermo, Castagnini: "Proveremo a vincere..."

23.09.2021 20:06 di Rosario Carraffa   vedi letture
Palermo, Castagnini: "Proveremo a vincere..."
TuttoPalermo.net
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com

Renzo Castagnini, ds del Palermo, è stato intervistato da TMW Radio, dove ha parlato della Serie C e dei rosanero, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Siamo in un girone molto difficile, due domeniche fa abbiamo sbattuto il muso a Taranto. Si può perdere e vincere contro tutte, fermo restando che abbiamo le nostre ambizioni e pensiamo di avere una squadra competitiva. Naturalmente le nostre ambizioni sono quelle di provare a vincere, non si può lavorare a Palermo senza provarci. Riuscirci poi è un'altra cosa, abbiamo piazze importantissime contro. Non siamo partiti fortissimo, l'ultima partita però è stata importante, ora cominciamo a fare punti. Se tutto torna alla normalità abbiamo un bacino d'utenza e una tifoseria importanti, sarebbe un vantaggio ritrovare un clima di quel tipo. Ricordo che in Serie D avevamo 20mila spettatori. Lo scorso anno e ora stiamo soffrendo dell'assenza dei tifosi. Essendo in zona gialla ne abbiamo potuti fare solo 2500... Ma in Serie D ne abbiamo fatti 11mila. Non scordiamoci che Palermo è la quinta città d'Italia. Le indicate alla promozione? Il Bari è una squadra fortissima, al terzo anno di tentativi con investimenti importanti. Quest'anno si sono rinforzati in maniera spaventosa. Poi c'è l'Avellino che deve provare a vincere, il Catanzaro che tenta di fare un campionato importante... Sarà veramente difficile, anche perché le squadre piccoline sono assatanate per come vengono a prenderti. Paradossalmente è più facile la Serie B...". Castagnini ha parlato anche del tecnico Giacomo Filippi: "Io lo conosco da tanto tempo, avendolo avuto con Boscaglia al Brescia avevo notato la sua personalità, da secondo comandava parte dell'allenamento. È un giovane determinato, che ha voglia, un uomo concreto e senza fronzoli, leale con il gruppo. Poi ha le sue idee e qualità, deve farsi ma è sulla buona strada".