Palermo, in conferenza stampa ha parlato Nardini e Castagnini

29.03.2022 13:00 di Mario Giglio   vedi letture
Renzo Castagnini
TuttoPalermo.net
Renzo Castagnini
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Sorpresa in conferenza stampa per l'assenza del Mister Silvio Baldini fermato dal Covid-19. Al suo posto il secondo Mauro Nardini ed il direttore Renzo Castagnetti che hanno risposo alle domande dei giornalisti, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Secondo me -ha affermato Nardini- la squadra non ha mai mancato di giocare per essere vincente. Credo che i ragazzi in queste ultime 3 partite , solo pareggiate, con squadre di bassa classifica, non abbiano tenuto quell'atteggiamento che deve essere vincente. Ora dobbiamo tornare ad essere la squadra che fa 3-4 gol . Domenica alcuni episodi ci sono andati contro e non ci sono stati favorevoli. I ragazzi sono coscienti di dovere uscire motivazioni importanti e che dobbiamo arrivare più vicini possibile al Bari e Catanzaro alla fine del campionato. I cambi? Secondo me i cambi non hanno creato problemi anche se non è facile ad esempio sostituire Brunori. Il Mister Baldini fa giocare chi merita ed il fatto di cambiare è quello di mostrare al gruppo che tutti sono eguali ed i cambi servono a cercare di renderli partecipi. Fondamentale che chi va in campo deve dimostrare di volere dare di più e che bisogna dare sempre di più. Per quanto riguarda la formazione Mister Baldini la renderà nota domani, ancora non l'ha data. Non abbiamo affrontato le ultime 3 partite con ansia o timore e non mi pare che i ragazzi vogliano isolarsi dai tifosi e giornalisti . se abbiamo fatto quadrato è stato per non disunirci. Il gruppo è unito , viene in anticipo in campo, si impegna ed è forte. Ora da qui in avanti bisognerà dare di più ... parte un altro campionato per affrontare i play off. I ragazzi si parlano e si aiutano. Ora devono tornare ad avere  un atteggiamento propositivo fin dal primo minuto, come prima . Dobbiamo tornare ad essere quelli di 4-5 partite fa. Sono fiducioso per domani. Tornando alla partita con il Taranto come detto la formazione la sapremo domani e sappiamo che lo stop lungo del Taranto potrebbe essere stato un vantaggio per loro che hanno recuperato giocatori e forma ma potrebbe essere un vantaggio per noi che sappiamo che domani dopo i 3 pareggia abbiamo l'occasione per riscattarci e questo potrebbe essere emotivamente un fatto positivo".

"In questo momento, ha affermato Castagnini- i ragazzi presi a gennaio hanno dato meno di quel che ci aspettavamo speriamo possano essere utili nei play-off. Per quanto riguarda Brunori e farlo rimanere per ora sono discorsi prematuri adesso bisogna concentrasi a giocare bene e giocarsi i play-off. Non penso che squadra abbia perso entusiasmo ma se nelle partite ci sono episodi a nostro sfavore poi ribaltarle diventa difficile. Adesso nelle fasi finali del campionato ogni partita è una finale. Non credo si sia persa autostima , domenica la squadra ha ribaltato il risultato e non ha mollato fino alla fine. Nonostante il risultato in queste ultime 3 partite non abbiamo perso mentalità vincente e non c'è stato rilassamento. Giocatori non all'altezza o deludenti? Evidentemente la classifica dice che siamo in ritardo, io credo che questi ragazzi si impegnino e sono convinto che qualcuno che finora ha dato meno di quel che doveva nel finale di campionato possa darci una mano. Le somme si tirano alla fine campionato. Tutte le situazioni personali le discuteremo alla fine del campionato. A me non sembra di avere detto che siamo delusi dai giovani ma che siamo delusi di essere solo al 6° posto e che questo era dovuto all'impegno minore che ci aspettavamo da tutti. Non ce l'abbiamo con qualcuno in particolare, si parla sempre di gruppo.I giovani fanno quel che possono e c'è chi lo fa meglio, chi meno bene ma alla fine speriamo che possano dari una mano anche loro".