Palermo, il fallimento della vecchia società non è colpa di Zamparini

04.08.2020 09:20 di Tutto Palermo Redazione   Vedi letture
Maurizio Zamparini
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Maurizio Zamparini

Le cause del fallimento dell’U.S. Città di Palermo, secondo il TFN, come riporta il Giornale di Sicilia, sono da addebitare “all’amministratore in carica nel periodo successivo all’11 agosto 2019“. Si tratta di Flavio Persichini, che il 12 agosto è stato nominato amministratore unico del club; un uomo dei Tuttolomondo. Se il vecchio Palermo non esiste più, quindi, per la giustizia sportiva è colpa dell’ultimissima gestione, quella successiva alla scomparsa dal calcio professionistico. ll vecchio Palermo non è fallito a causa di Alyssa e quindi di Maurizio Zamparini.