Serie B, ieri l'assemblea di Lega: si è parlato di risparmio energetico e pirateria

06.10.2022 09:36 di Marcello Scuderi   vedi letture
Serie B, ieri l'assemblea di Lega: si è parlato di risparmio energetico e pirateria
TuttoPalermo.net

Si è tenuta ieri a Milano l'assemblea della Lega Serie B con presenti esponenti di tutte le società del campionato cadetto. I temi principalmente sotto la lente di ingrandimento sono stati la ricerca del risparmio energetico con soluzioni per gli stadi e la lotta alla pirateria, oltre al consueto aggiornamento sui ricavi economici. Dal report pubblicato dalla Lega B si apprende che: "Si è proceduto all’aggiornamento dei ricavi in ottica di una maggiore sostenibilità economica e di contrasto alla forte crisi che sta coinvolgendo i vari settori economici del Paese, compreso il calcio. E’ stata anche rilevata la necessità di accompagnare la riforma dei campionati con una profonda revisione della struttura della Governance federale, al fine di renderla più moderna e il più possibile in linea con l’apporto che ogni componente fornisce al sistema calcistico italiano".
Si prosegue poi soffermandosi, come già anticipato da TuttoPalermo.net, su risparmio energetico e pirateria: "Trattato il tema dell’efficientamento energetico con la relazione che si trasformerà in un protocollo di buone pratiche e comportamenti virtuosi come ad esempio l’utilizzo delle luci per le gare in orario diurno, che verranno accese solo in caso di condizioni meteo sfavorevoli o con visibilità limitata, e alcune misure strutturali da adottare negli stadi e nei centri sportivi per generare economie di risparmio". Capitolo Pirateria: "Durante l’Assemblea è stata illustrata l’attività contro gli illeciti derivanti dalla pirateria della trasmissione delle gare del campionato che comportano un danno stimato all’economia, soprattutto a quella territoriale, di 1,7 miliardi l’anno. Azioni quelle della Lega B che hanno portato nel 2021 944 nomi a dominio e indirizzi IP oggetto di blocco, con il 100% di provvedimenti cautelari accolti dal tribunale: ‘Ma è necessario coinvolgere l’opinione pubblica, attraverso i club, sugli ingenti danni in termini di fatturato e di occupazione che generano questi illeciti’ ha detto Balata. Sempre a questo proposito il presidente della LNPB ha comunicato l’adesione a Fapav, la federazione che tutela l’industria dei contenuti audiovisivi".