Palermo, Filippi: "Contro il Francavilla non sarà una prova. Dobbiamo vincere per giocare in casa ai play-off"

30.04.2021 11:58 di Davide Raja   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, Filippi: "Contro il Francavilla non sarà una prova. Dobbiamo vincere per giocare in casa ai play-off"

Giacomo Filippi, tecnico rosanero, è intervenuto all'ante-vigilia dell'ultimo match contro il Francavilla. Ecco le sue parole raccolte da TuttoPalermo.net: "La squadra si è allenata benissimo in settimana. La partita nasconde molte insidie perché è allenata molto bene. Il Francavilla è "spensierato" e può giocare senza vincoli mentali mentre per noi sarà una partita determinante. Credo che sarà una partita della squadra, per vincere a livello collettivo. Per quanto riguarda gli infortunati siamo in ottime mani. Per la prima dei playoff dovremo avere quasi tutti a disposizione. Il campo sintetico è particolare. Lucca non sarà convocato. Sia il Foggia che il Teramo hanno dato continuità a questo campionato. Noi abbiamo acquisito una buona fisionomia e sono molto soddisfatto di come stiano lavorando questi ragazzi. Gli ultimi 90 minuti possono stravolgere la parte bassa dei play-off. Noi faremo di tutto per vincere e sperare che il Foggia non faccia altrettanto.
Rauti stava giocando benissimo anche prima del nuovo ruolo. Poi è normale essere entusiasti per un gol. Per me è un giocatore che può esprimere al meglio le sue caratteristiche davanti la porta. Quando torneranno gli altri attaccanti valuteremo chi schierare. Silipo? Magari gli scatta una molla e cambia il modo di interpretare il gioco. Lui si allena molto bene ed ha una stima imponderata da parte mia. Le stesse partite hanno richiesto altro. Può stravolgere i piani nostri e suoi.
L'aria nell'ambiente Palermo è frizzante e salutare. La squadra fa bene e mi fa ben sperare. Guardo e attenziono i ragazzi della primavera come Murania, Touré, Di Pisa... tanti giocatori e stiamo valutando di poter inserire qualcuno di loro. Sono in contatto con Leandro Rinaudo, valuteremo ogni migliore possibilità. Stiamo pensando ai play-off perché sappiamo che Palazzi, Somma, Lucca e Odjer torneranno. Recuperarli per il Francavilla in sicurezza era impossibile. Affronteremo ogni partita come se fosse l'ultima. Se poi ci sottovalutano, pazienza. Odjer ha avuto un piccolo fastidio all'adduttore e non c'è nulla di preoccupante ma si sta cercando di accelerare i tempi per recuperarlo il prima possibile. Io ritengo ogni partita finale difficile, sia la nostra che quella del Foggia contro il Catania. Con il Francavilla non sarà una prova per i play-off ma una partita decisiva. Un conto è giocare in casa e ti basta il pareggio, un conto è giocare in trasferta e doverla vincere a tutti i costi".