Palermo, Filippi: "Dobbiamo giocare come contro il Catanzaro. Floriano, Fella e Brunori possono coesistere"

25.09.2021 11:14 di Rosario Carraffa   vedi letture
Palermo, Filippi: "Dobbiamo giocare come contro il Catanzaro. Floriano, Fella e Brunori possono coesistere"
TuttoPalermo.net
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il tecnico del Palermo Giacomo Filippi, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani in casa del Monterosi, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Dobbiamo invertire la tendenza in trasferta e approcciare la gara nella maniera giusta. Altrimenti si va incontro a qualche rischio. Dobbiamo giocare come contro il Catanzaro, con più decisione. Giochiamo domani contro una squadra che vorrà fare bene contro di noi. A noi servono ora i punti, la prestazione viene dopo. Brunori? Lui si impegna tanto. Ovviamente l'attaccante vive per il goal e quando non arriva può portare del nervosismo. Ma Brunori è consapevole del proprio valore e senta l'affetto del pubblico e la fiducia del tecnico. Sui rigori ci sono delle gerarchie che devono essere rispettate, cosa che non è avvenuta nel match contro il Catanzaro. Peretti è convocato, mentre Accardi non ci sarà per un problema muscolare. Floriano, Fella e Brunori possono coesistere? Sicuramente si. Sono tre ottimi giocatori e come è accaduto lo scorso anno con altri interpreti, dove al posto di Fella c'era Kanoute o Santana; i tre giocatori potranno tranquillamente scendere in campo dall'inizio insieme, ma valutiamo sempre la partita. Noi valutiamo per adesso tutto e scegliamo sempre chi per noi può dare per quella gara qualcosa in più. Giocatori che non sono al 100%? Tutti i miei giocatori stanno bene, la cosa fondamentale non è solo fisica, ma ci sono anche altri componenti che determinano la prestazione. La domenica è un banco di prova nel quale ci sono tante componenti che ci dicono se la squadra ha fatto bene o meno. Si valuta partita in partita".