Palermo, Filippi: "La squadra come spirito non mi è dispiaciuta. Arbitraggio? O adottano tutti lo stesso metro, o ci saranno delle discordanze durante tutto il campionato"

28.11.2021 17:16 di Mario Giglio   vedi letture
Palermo, Filippi: "La squadra come spirito non mi è dispiaciuta. Arbitraggio? O adottano tutti lo stesso metro, o ci saranno delle discordanze durante tutto il campionato"
TuttoPalermo.net
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Giacomo Filippi, allenatore del Palermo ha commentato la sconfitta subita in casa del Picerno, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "Il Picerno ha fatto la sua partita. Noi abbiamo fatto una gara in cui mi è piaciuto sinceramente lo spirito dei ragazzi. L’impostazione è stata propositiva. Il problema è che oggi io faccio delle riflessioni sugli arbitraggi. Perché o adottano tutti lo stesso metro, o ci saranno delle discordanze durante tutto il campionato. Reginaldo ad esempio doveva essere sanzionato dopo 10 minuti e poi vedo espellere Marconi per un fallo mi da sinceramente molto fastidio. In altri campi si vedono arbitraggi diversi. Certi metri di giudizio non mi vanno giù. Noi abbiamo fatto la partita e loro si sono difesi bene. Noi però abbiamo sbagliato tanto e anche cose semplici. Ma siamo stati quasi sempre nella metà campo del Picerno, soprattutto nel secondo tempo. A me la squadra come spirito non è dispiaciuta: è quello giusto. Io voglio giocare sempre per vincere poi ci stanno gli errori di percorso, come oggi.  Ora affronteremo questa serie di sfide buttandoci subito sulla prossima gara ( Monopoli ndr.) e dobbiamo fare di tutto per farla nostra. poi ci sarà il Catania e poi il Bari, ma se ragioniamo a breve termine possiamo fare bene. Noi siamo stati sempre con i piedi per terra. Oggi non siamo stati supponenti".