Serie D, promosse e retrocesse stabilite nel Consiglio Direttivo

22.05.2020 22:18 di Aldo Sessa   Vedi letture
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com
Serie D, promosse e retrocesse stabilite nel Consiglio Direttivo

La Lega Nazionale Dilettanti, come anticipato da TuttoPalermo.net, ha stabilito nel Consiglio Direttivo che "proporrà al massimo organismo federale la cristallizzazione delle classifiche al momento dell’interruzione del campionato, prevedendo in questo modo la promozione delle prime classificate di ciascun girone". Le squadre scelte girone per girone sono:

Lucchese (Girone A);
Pro Sesto (Girone B);
Campodarsego (Girone C);
Mantova (Girone D);
Grosseto (Girone E);
Matelica (Girone F);
Turris (Girone G);
Bitonto (Girone H);
Palermo (Girone I).

Potrebbero però non essere le sole perché la LND chiederà la creazione di una "graduatoria di merito per gli eventuali ripescaggi laddove si verificasse una carenza di organico, sempre tenendo conto di privilegiare il valore primario del merito sportivo".  

Per quanto riguarda le retrocesse, saranno quattro le squadre di ogni girone che andranno in Eccellenza. Dalla serie minore, oltre alle 28 prime, saranno ripescate altre 8 società, molte delle quali potrebbero arrivare proprio dall'attuale serie D:

Girone A: Ligorna 22, Vado 23, Verbania 24, Fezzanese 26. Si salva il Ghivizzano (26 punti) per una maggior differenza reti (nello scontro diretto 2-2);

Girone B: Inveruno 17, Dro 17, Milano City 22, Levico Terme 28;

Girone C: Villafranca 17, San Luigi 21, Tamai 22, Vigasio 30. Si salva il Montebelluna (30 punti) in virtù dello scontro diretto vinto (3-1);

Girone D: Savignanese 21, Alfonsine 22, Ciliverghe 22, Crema 25;

Girone E: Tuttocuoio 16, Ponsacco 17, Bastia 26, Pomezia 26;

Girone F: Jesina 13, Chieti 18, Avezzano 20, Sangiustese 20;

Girone G: Budoni 16, Ladispoli 18, Tor Sapienza 19, Anagni 25;

Girone H: Agropoli 14, Francavilla 25, Nardò 27, Grumentum 27. Si salva la Nocerina (27 punti), che ha ottenuto 8 punti contro Nardò e Grumentum;

Girone I: Palmese 12, San Tommaso 21, Marsala 24, Corigliano 25.

Tutto sarà portato al prossimo Consiglio Federale di giugno (forse il 3).