Palermo, Corini: "Affrontiamo partita dopo partita con l'obiettivo di trovare continuità"

08.02.2024 15:29 di Roberto Ospedale   vedi letture
Eugenio Corini
TuttoPalermo.net
Eugenio Corini
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Il tecnico rosanero Eugenio Corini è intervenuto nella classica conferenza stampa pre gara in vista della trasferta di sabato  contro la Feralpisalò sul neutro di Piacenza, ecco quanto raccolto da TuttoPalermo.net: "C'è grande voglia di continuare il nostro percorso affrontando una gara per volta, il desiderio della gara di Piacenza è quello di ottenere continuità di risultati, affrontiamo un avversario di livello che nelle ultime 7 partite ha conquistato 14 punti,  in casa ha battuto la Cremonese e pareggiato con il Venezia affrontiamo sicuramente una squadra in grande salute ne è sintomo la gara di Reggio Emilia infatti è riuscita a tenere in piedi la gara in 9 contro 11 ed in pieno recupero è riuscito anche a pareggiarla, questo certifica il grande percorso di crescita che la Feralpisalò ha portato avanti negli ultimi due mesi il grande lavoro di Zaffaroni e di tutto il suo staff hanno attitudini importanti ma crediamo di averle anche noi. Dopo un'ottima partita la successiva è sicuramente la più importante perché quando ottieni conferme e pratichi un ottimo gioco spesso ottieni un risultato positivo. Abbiamo avuto un grande inizio di campionato poi abbiamo avuto un periodo fortemente negativo fra Ottobre e Novembre mentre nelle ultime partite stiamo avendo una media di due punti a partita che certifica un campionato di alta classifica, ad oggi stiamo pagando quel periodo negativo perché nelle ultime 8 partite ci siamo assestati. Anche quest'anno all'inizio abbiamo cambiato 10 giocatori che con Gennaio sono diventati 13, sicuramente i nuovi hanno alzato il livello della squadra ma in 6-8 allenamenti di certo non si può essere già integrati al meglio in determinati meccanismi di gioco se i nuovi ci sono riusciti presto il merito è della squadra che è stata abile af integrarli velocemente indipendentemente dalla forza dei giocatori acquistati, mi piacerebbe che gli organi d'informazione cogliessero ogni tanto le difficoltà che abbiamo affrontato senza pensare che quando si vince si è bravi e quando si perde si passa per coglioni. Chakà Traorè si è allenato bene è stato accolto bene dal gruppo sono certo che vi darà una grande mano. Mancuso ha subito un piccolo intervento sceglieremo assieme al calciatore se si sentirà pronto a venire a Piacenza con noi ed eventualmente ad entrare in campo. Devo ammettere che spesso i miei ragazzi mi mettono in fase di scelta mi mettono in difficoltà fino alla mattina della partita nonostante l'idea complessiva di gioco sia ben definita, questa competitività della rosa alza l'intensità degli allenamenti dei ragazzi e funge da traino a livello motivazionale".