Palermo, male la prima

27.09.2020 18:58 di Rosario Carraffa   Vedi letture
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net
Palermo, male la prima

Il Palermo ha iniziato la nuova stagione targata 2020/2021 con una sconfitta in casa del Teramo con un netto 2-0. Senza nessun dubbio, come già anticipato da TuttoPalermo.net, una gara opaca soprattutto nella seconda frazione di gioco. Un primo tempo molto equilibrato con i rosaneri che hanno fatto qualcosa in più rispetto ai propri avversari, mentre nella ripresa pian piano è venuto fuori il Teramo che ha trovato due reti, con due errori della retroguardia avversaria che si è fatta trovare impreparata. Già dopo la prima rete non si è vista la risposta da parte della compagine allenata da Roberto Boscaglia, ma dopo il 2-0 la partita si è completamente spenta. Senza nessun dubbio ancora gli ultimi arrivati devono trovare il giusto affiatamento e si rimane in attesa di qualche altro innesto entro la chiusura della sessione estiva di calciomercato che chiuderà giorno 5 ottobre 2020 alle ore 20:00. Poi si dovrà aspettare la sessione invernale che inizierà il 4 gennaio 2021 e si concluderà l'1 febbraio 2021 alle ore 20. "Una rondine non fa primavera", la locuzione che è un detto popolare antico, dice proprio che un segnale isolato non sia sufficiente a trarre conclusioni, con la speranza che si sia trattato proprio di un segnale isolato e che si possa realmente provare a disputare un campionato ad alti livelli. Il tecnico rosanero avrà tanto da lavorare e poco tempo, visto che domenica ci sarà la seconda giornata di campionato allo stadio "Renzo Barbera", contro il Potenza, con inizio alle ore 15:00. Servirà alla rosa un altro centrocampista e la punta centrale che possa garantire tante reti.